Visualizzazioni totali

sabato 15 ottobre 2011

IL NON-VALORE DELLA CONOSCENZA IN ITALIA

 "Pensando al futuro di mio figlio, sono giunto ad una triste conclusione.
IN ITALIA NON C'E' DOMANDA DI CONOSCENZA.
All'università insegniamo cose che la società, il mercato, le imprese non richiedono.
In Italia c'è domanda di ragionieri e non di commercialisti, di geometri e non di architetti, di idraulici, mastri, elettricisti e non di ingegneri idraulici, edili ed elettronici...Questa è la triste verità, confermata dai fatti, e chi si illude del contrario si trova a cozzare con la realtà prima o poi."
di Gandolfo Dominici